• 12:54
  • 22.10.2020
Nutella, Ferrero sospende la produzione: ecco perché
culinary art
22.10.2020

Nutella, Ferrero sospende la produzione: ecco perché

Alla luce di “anomalie nel livello di qualità” Ferrero ha deciso di sospendere la produzione della crema più famosa del mondo.

No, non è una fake news o uno scherzo di Carnevale: Ferrero ha deciso di “sospendere temporaneamente” la produzione della Nutella, precisando che la misura è stata adottata soltanto “per precauzione”. Il problema riguarderebbe il più grande sito di fabbricazione di Nutella al mondo, in Normandia (dove vengono sfornati 600mila barattoli al giorno), e sarebbe emerso dopo che alcuni controlli di qualità interni hanno riscontrato “anomalie” nel livello di “qualità”. “Possiamo garantire – fa però sapere la storica l’azienda, orgoglio del made in Italy – che questa situazione non riguarda nessun prodotto attualmente sul mercato e che la fornitura ai nostri clienti prosegue ininterrottamente”.

La notizia ha subito fatto il giro del web e ha creato lo stupore generale. Già, perché la Nutella è uno di quei prodotti ormai entrati nella vita di ognuno di noi, o quasi, e assurti a “istituzioni” della società del benessere occidentale tout court. E l’annuncio arriva all’indomani della pubblicazione dei dati annuali del gruppo, che ha chiuso il 2018 con ricavi a 10,7 miliardi in crescita del 2%. Ma tant’è. La temporanea chiusura dell’impianto di Villers-Ecalles, appunto in Normandia (Francia), permetterà lo svolgimento delle necessarie verifiche, indagini e analisi, i cui risultati saranno resi noti tra poco. Stando a quanto riferito da Nutella France ai media d’Oltralpe, l’anomalia è stata rilevata in particolare nel corso di controlli interni di qualità in uno dei prodotti presenti nelle confezioni di Nutella e di Kinder Bueno. Almeno per il momento, chi ha un vasetto di scorta se lo tenga caro…

1982995